Riportiamo alcune informazioni sul Voucher Digitalizzazione PMI, la misura volta a favorire la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico delle micro, piccole e medie imprese con l’obiettivo di dare un supporto informativo e delinearne l’ambito d’impiego.

Il contributo è un’opportunità per finanziare una parte dell’investimento in acquisto di software, hardware o servizi . Si evidenzia che le spese devono essere sostenute solo successivamente all’assegnazione del Voucher. L’avvio del progetto deve essere successivo alla pubblicazione sul sito istituzionale del Ministero del provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher contenente l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata.
Le attività e spese ammissibili sono:

Ambiti di attività Spese ammissibili
a) miglioramento dell’efficienza aziendale

b) modernizzazione dell’organizzazione del lavoro

c) sviluppo di soluzioni di e-commerce

Hardware, software e servizi di consulenza specialistica
finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali
d) connettività a banda larga e ultralarga

Le spese relative a tale ambito sono ammissibili
solo se strettamente correlate agli ambiti di attività a), b) e c)

Spese di attivazione del servizio per la connettività sostenute
una tantum (con esclusivo riferimento ai costi di realizzazione
delle opere infrastrutturali e tecniche e ai costi di dotazione e
installazione degli apparati necessari alla connettività a
banda larga e ultralarga)
e) collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare

Le spese relative a tale ambito sono ammissibili solo se
strettamente correlate agli ambiti di attività a), b) e c)

Spese relative all’acquisto e all’attivazione di decoder e parabole
per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare
f) formazione qualificata nel campo ICT del personale

Le spese relative a tale ambito sono ammissibili solo
se attinenti ai fabbisogni formativi strettamente correlati
agli ambiti di attività a), b), c), d) ed e)

Spese per la partecipazione a corsi e per l’acquisizione di servizi
di formazione qualificata (a favore di titolari, legali rappresentanti,
amministratori, soci, dipendenti dell’impresa beneficiaria)

Le spese devono essere sostenute solo successivamente all’assegnazione del Voucher  a ciascun soggetto beneficiario può essere riconosciuto un Voucher nella misura massima del 50 per cento del totale delle spese ammissibili e, comunque, di importo non superiore a 10.000,00 euro.

L’invio delle domande di accesso alle agevolazioni può essere effettuato, utilizzando esclusivamente la procedura informatica accessibile nella sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Le imprese possono iniziare la compilazione della domande a partire dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2018.

Non farti sfuggire questa opportunità! Il 31 Gennaio è vicino.. contattaci per approfondire.
Tel 030-3514611
[email protected]